Il caso “Facio”, il comandante partigiano ucciso dai suoi compagni

Immagine del Lago Santo parmense. Sullo sfondo il rifugio Mariotti dove si svolse la battaglia

E’ l’alba del 22 luglio 1944: ad Adelano di Zeri una scarica di colpi di fucile rompe il silenzio di queste vallate dell’alta Lunigiana fra Toscana, Liguria ed Emilia. Dante Castellucci, il comandante partigiano «Facio», comunista e garibaldino, è morto: ha solo 24 anni ma è già un eroe della lotta contro tedeschi e fascisti....