Liberali, sovversivi e partito dell’ordine a Montespertoli. 1919-1921

Palazzo comunale di Montespertoli

L’articolo costituisce un’anteprima del nuovo volume sui fatti di Montespertoli a firma di Francesco Catastini, Paolo Gennai, Andrea Pestelli, Liberali, sovversivi e partito dell’ordine a Montespertoli. Concentrazione di potere, gruppi familiari e politica (1919-1921), Pisa, Pacini, 2021  Nel giugno del 1914 si tennero in tutta Italia le elezioni amministrative. Anche a Montespertoli vinsero le forze liberali ma...

De Carpis e Del Moro: comunisti internazionalisti livornesi

DE_CARPIS_ANCHISIO_1898_004

Sesta parte della rassegna di profili biografici di militanti comunisti internazionalisti di Livorno e provincia, i quali contribuirono alla fondazione del Partito Comunista d’Italia, sezione della IIIª Internazionale, avvenuta a Livorno nel gennaio 1921. DE CARPIS Archisio (Grigo, Moro, Gogolo) (Livorno 14.9.1898- Livorno 10.2.1969)  Nato a Livorno nel 1898 da Diomede ed Ida Ciabattari, ha frequentato le...

Le origini del Partito Comunista d’Italia nella provincia pisana.

(1) 1921_Manifesto_PCdI_Pi_BFS_T9

Domenica 27 febbraio 1921, a Pisa, in una sala della Camera del lavoro confederale, in via Vittorio Emanuele oggi Corso Italia, si tiene il primo congresso della Federazione provinciale pisana del Pcd’I, ne dà annuncio «l’Ordine Nuovo» del 20 febbraio premurandosi di chiarire che le adesioni dei gruppi e delle sezioni in formazione, debbono essere...

Macchi e Gasparri: comunisti internazionalisti livornesi

GASPARRI_MENOTTI_1907_005

Quinta parte della rassegna di profili biografici di militanti comunisti internazionalisti di Livorno e provincia, i quali contribuirono alla fondazione del Partito Comunista d’Italia, sezione della IIIª Internazionale, avvenuta a Livorno nel gennaio 1921. GASPARRI  Menotti (Mela, Scipione, Astarotte) (Livorno 18.12.1907- Madrid 21.11.1936)  Nato a Livorno nel 1907 da Flaminio e Francesca Franceschi, orfano di...

“L’energicissima lezione” del 1937: la ripresa dello squadrismo contro gli antifascisti grossetani

antifascisti grossetani 1

Incitata o tenuta a bada a seconda delle convenienze, la violenza è sempre stata un fondamento dell’ideologia fascista. Già all’epoca dello squadrismo e prima della presa del potere, i fascisti propagandarono la propria fede con la pratica della violenza «mitizzata e sublimizzata come manifestazione di virilità e di coraggio, strumento necessario per liberare la nazione...

Cesare Lodovici direttore di «Alalà!» settimanale del Fascio carrarese di combattimento

Album_Ratto_Lodovici_fascista

La ricorrenza del centenario dei fatti di Sarzana è stata un’occasione importante per rileggere e fare il punto (si veda il convegno di studi Resistenza ante litteram. 1921-2021. A cent’anni dai “Fatti di Sarzana”, Sarzana, 16-17 luglio 2021) su un episodio significativo, quasi una momentanea battuta d’arresto, nell’ascesa e nell’affermazione del fascismo in Italia e...