Villa Le Fontanelle

Daniela Quadrelli - Stagista ISRT

I luoghi della guerra e dell'occupazione

villa le fontanelle
image_pdfimage_print

La villa, situata nella parte alta di Careggi, fu un luogo che i tedeschi non violarono e gli Alleati salvaguardarono dai bombardamenti in quanto si trattava di una zona di extraterritorialità. Era la residenza dei marchesi Serlupi Crescenzi. Il critico d’arte di origine ebrea Bernard Berenson, dopo una visita alla villa, decise di rimanere ospite dei Serlupi per sfuggire alle persecuzioni tedesche, si trattenne per un anno.

L’unico evento drammatico che coinvolse la villa avvenne nel pomeriggio del 31 agosto 1944 nel giardino antistante. Sei paracadutisti della retroguardia tedesca trovandosi all’esterno della villa per cucinare un coniglio vengono ostacolati dalla pattuglia liberale di Aristo Ciruzzi, tre tedeschi vengono arrestati, uno muore e due restano feriti.

  • (will not be published)
  • Chi sei?

  • Titolo del tuo contributo*


  • Iscriviti alla newsletter di ToscanaNovecento
  • Puoi usare codice html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>