Valerio Onida confermato Presidente dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di Liberazione di Italia

17 maggio 2015
image_pdfimage_print

Il Consiglio generale dell’Insmli, riunito nella nuova sede della Casa della memoria di Milano, ha proceduto al rinnovo delle cariche per il prossimo triennio. Erano presenti e hanno votato i presidenti o loro delegati di 43 istituti della rete, provenienti da quasi tutte le regioni italiane.

Presidente è stato confermato Valerio Onida, già presidente della Corte Costituzionale, e vice presidente Alberto De Bernardi, presidente dell’Istituto regionale Parri di Bologna.

Nel Consiglio di amministrazione sono stati eletti Giulia Albanese, vicepresidente dell’Istituto veneziano, Guido D’Agostino presidente dell’Istituto di Napoli, Carla Marcellini responsabile didattica dell’Istituto regionale delle Marche, Simone Neri Serneri presidente dell’Istituto toscano, Stefano Pivato docente di storia contemporanea già rettore dell’Università di Urbino, Mario Renosio direttore dell’Istituto di Asti e Marco Rossi Doria, insegnante e formatore, già Sottosegretario di Stato all’Istruzione.

  • (will not be published)
  • Chi sei?

  • Titolo del tuo contributo*


  • Iscriviti alla newsletter di ToscanaNovecento
  • Puoi usare codice html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>