Fondazione Memorie Cooperative

copperativa proletaria
image_pdfimage_print

Sede e contatti
Sede Principale: Archivio Storico di Unicoop Tirreno Via Liguria, 1 – 58027 Ribolla (GR)
Tel: 0565.24891/892 Fax. 0565.252697
Sede secondaria: Uffici di Livorno, Via A. Lampredi, 45 – 57121 Livorno (LI)
Tel: 0586.425591
E-mail: segreteria@memoriecooperative.it
archivio.storico@unicooptirreno.coop.it
Sito web:
http://www.memoriecooperative.it/archivio-storico/
L’Archivio è aperto al pubblico nei giorni di martedì e mercoledì con il seguente orario: mattina: 10.00 – 13.00 pomeriggio: 14.30 – 16.30

Organi direttivi
Consiglio di sorveglianza: Sergio Costalli (Presidente), Simonetta Radi (Vice Presidente), Stefano Veglianti, Gianna Sciarrini, Mario Scarpellini, Gaetana Aufiero, Giulio Balocchi
Comitato di gestione: Sergio Costalli (Presidente), Claudia Rossi (Vice Presidente), Massimo Favilli, Francesca Mencuccini, Stefano Fabbri
Direttore: Alessandro Batistoni
Revisore Unico: Pasquina Corsi
Direttore Scientifico: Enrico Mannari
Segretario Generale: Fabio Guidi

Breve storia e finalità
Unicoop Tirreno è una cooperativa nata con il nome di ‘La Proletaria’ nel 1945 a Piombino e oggi presente su tutta la fascia tirrenica (Toscana, Lazio, Umbria, Campania). Sin dai primi anni ’80 la cooperativa diede il via ad un primo intervento di recupero ed inventariazione del proprio materiale documentario, conclusosi nel 1997. Dal 2008 è iniziato il secondo intervento, che ha portato l’anno successivo all’inaugurazione dell’Archivio Storico di Unicoop Tirreno, con sede a Ribolla. Il patrimonio documentario ha ottenuto nel corso del tempo due dichiarazioni di “notevole interesse storico” da parte della Soprintendenza Archivistica per la Toscana.

Nel 2011 è nata la Fondazione Memorie Cooperative, con lo scopo di valorizzare il patrimonio dell’Archivio Storico, e occuparsi della ricerca e dello studio del materiale documentario sulla storia del movimento cooperativo. Per perseguire questi scopi la Fondazione ha messo in campo in questi ultimi anni numerose iniziative che vanno dai progetti didattici con le scuole all’opera di promozione,ricerca e divulgazione della storia cooperativa.

Il sito www.memoriecooperative.it si propone l’ambizioso obiettivo di costituire un tavolo di lavoro e di discussione tra gli esponenti e gli studiosi della cultura cooperativa; nelle sue pagine si possono trovare sezioni e contenuti legati alla valorizzazione dei documenti e delle testimonianze, al racconto in termini di rigorosa ricerca storica di fatti e concetti della cultura cooperativa, una sezione di contributi d’attualità e un focus di approfondimento tematico.

Patrimonio
L’Archivio Storico di Unicoop Tirreno può essere definito un archivio di concentrazione: esso raccoglie infatti archivi di soggetti diversi, ovvero le molte cooperative che in vari momenti e attraverso varie vicissitudini si sono fuse o sono state incorporate in quella che oggi è Unicoop Tirreno. L’intervento di inventariazione e riordino ha portato alla pubblicazione di una banca dati che si può oggi trovare nel sito www.memoriecooperative.it.

Sono state create quattro diverse sezioni. Le prime tre sezioni accolgono tutta la documentazione che è stata descritta e ordinata nel primo intervento archivistico (la prima comprende la documentazione di tutte le cooperative incorporate da La Proletaria di Piombino; la seconda è relativa agli organismi consortili di tipo provinciale; la terza riguarda la documentazione della Cooperativa di Consumo La Proletaria di Piombino), mentre nella quarta è raccolto tutto il materiale che costituisce il secondo versamento, riguardante la documentazione prodotta in epoca più recente.

Il materiale documentario è molto eterogeneo: per fare qualche esempio si possono citare verbali di consigli di amministrazione, di assemblee dei soci, bilanci, inventari, libri paga, volantini, manifesti, audiocassette, video e molto altro. Una trattazione a parte merita la parte fotografica. Si tratta di materiale molto consistente (sono stati contati più di 12.000 scatti) e sono una testimonianza preziosa dell’attività delle cooperative nei vari territori, tracce di iniziative, di luoghi, fatti, persone, lavoratori ripresi nelle loro occupazioni e nei momenti di svago.

  • (will not be published)
  • Chi sei?

  • Titolo del tuo contributo*


  • Iscriviti alla newsletter di ToscanaNovecento
  • Puoi usare codice html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>