Campo di Marte, teatro del primo bombardamento aereo su Firenze

Eleonora Imparati - stagista ISRT

I luoghi dell'occupazione e della Resistenza fiorentina

Targa Via Mannelli
image_pdfimage_print

Il 25 settembre del 1943 Firenze fu per la prima volta colpita da un bombardamento degli Alleati. L’obbiettivo era lo snodo ferroviario di Campo di Marte da cui partivano molti convogli militari tedeschi. Le bombe sganciate dagli Alleati colpirono, oltre alla stazione, anche le zone limitrofe del quartiere.
Alcuni testimoni come Ugo Cappelletti hanno descritto la scena: “Qualcuno ancora allo scoperto, fra un rumore assordante, si azzardò a guardare quella potente formazione mentre le bombe cadevano. Viste da lontano sembravano strani grappoli, ma quando si abbatterono a terra fu l’inferno”.
Molte abitazioni vennero colpite e nonostante il duro lavoro dei militi della U.N.P.A. (Unione Nazionale Protezione Antiarea) morirono 215 persone e si contarono centinaia di feriti.
Nel 1983 in via Mannelli è stata affissa una lapide per ricordare le vittime del bombardamento.

  • (will not be published)
  • Chi sei?

  • Titolo del tuo contributo*


  • Iscriviti alla newsletter di ToscanaNovecento
  • Puoi usare codice html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>